Comune di COLLEDIMACINE

Via Orientale 29, 66010 Colledimacine (CH)
Cod. Fiscale e P. IVA: 00268080694
Tel. 0872 969453

 

 

Comune di Colledimacine
Provincia di Chieti


Latitudine: NORD 42° 01' 12"
Longitudine : EST 14° 10' 18"
Area: 11 km²
 
 
 

E-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Posta Elettronica Certificata : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Etimologia:

La prima parte del nome deriva dal latino collis che significa altura, mentre la seconda dal latino macina.[2]

Storia:

Le prime notizie storiche certe sono da ricercare nei registri angioini del 1269 qualdo il paese fu feudo delle famiglie Galgano e Oderisio di Acciano.[2] In seguito il paese passò al feudo dei Biondo, poi dei Cantelmo, di Tiberio d'Ugno di Guardiagrele, conte di Vallefredda e di Acquaviva, poi il paese fu dei conti Bartolani, i quali trasformarono il castello in palazzo residenziale mantenendo originario il portale del XVI secolo. Nel XVIII secolo Colledimacine fu dominio della signoria di Don Domenico de' marchesi Trasmondi. che risiedevano a Sulmona.[3]

Colledimacine è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione perché è stato insignito della Croce di Guerra al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

 

Monumenti e luoghi d'interesse:

  • Ex-chiesa di San Rocco e relativa torre dell'orologio o campanaria. È sito in Piazza Barbolani di fronte al palazzo che dà il nome allo spiazzale. Attualmente la chiesa è residenza dell'arciprete. Mancano fonti che provano l'edificazione dell'edificio. Tuttavia un'iscrizione sulla torre prova la sua fondazione nel 1874, la chiesa, invece, pare avere aperture e portali di origine medioevale. Le pareti sono in pietra calcarea smussata mentre i cantonali sono in conci di pietra. Il portale in pietra lavorata ed i resti delle monofore siti sull'originaria facciata della chiesa attestano che l'abitato sia abitato già dall'epoca medievale.[4]
  • Chiesa di San Nicola di Bari. È sita a ridosso del Palazzo Barbolani. Varie ipotesi fanno presupporre che l'edificio sia stato costruito nel XVIII secolo. L'ingresso è preceduto da una grande scalinata d'accesso. La facciata principale è a struttura a capanna. Sopra il portale vi sono uno stemma ed un'apertura circolare. L'interno è a tre navate, di cui la navata principale è con volte a botte e lunette in corrispondenza dei collegamenti con le navate laterali. L'abside è posto in fondo alla navata centrale. All'interno, inoltre, vi sono le statue della Madonna delle Coste, di San Nicola e di sant'Emidio.[5]
  • Palazzo Baroni Barbolani. È sito nella piaza eponima. L'edificio è composto di due blocchi disposti a forma di "L". L'orografia del luogo determina un dislivello così pronunciato che la facciata principale è suddiviso in tre livelli mentre il resto del corpo di fabbrica è suddiviso in due. Il fabbricato è costruito sui resti dell'antico castello bedievale. Il nuovo stabile viene fatto risalire al XVIII secolo anche se il primo documento che descrive questa costruzione è un documento di proprietà del 1875. Durante la seconda guerra mondiale un bombardamento causò dei seri danni all'edificio. L'impianto originario è molto rimaneggiato causa delle varie perdite della struttura. La facciata è suddivisa in quattro assi. Il palazzo è realizzato con pietra calcarea e scaglie e pezzi di laterizio come rifiniture. I vari piani sono scanditi all'esterno con delle cornici marcapiano. In alcuni punti vi sono delle decorazioni che ricordano i triglifi. Nella facciata retrostante vi sono dei ruderi di una costruzione addossata al palazzo baronale, segno che le modifiche della villa baronale hanno eliminato alcune strutture dell'impianto originario. Altri resti del primitivo impianto presentano elementi fortificati.
  • Fonte Comunale. È sita in Via Roma. È costituita da due livelli: il corpo con le cinque cannelle e il vano lavatoio. La parte superiore è stata recentemente restaurata. Il blocco con le cannelle è in laterizio con, in cima, un coronamento lapideo.

 

Feste ed eventi:

11 agosto: festa di San Mariano

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA E CONSENSO PRIVACY

Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003

 

Comune di Colledimacine. Privacy policy

In questa pagina si descrivono le modalità e le logiche del trattamento dei dati personali degli utenti (di seguito, anche gli Utenti) che consultano il sito del Comune di Colledimacine (di seguito, anche il Sito).

L'informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a tutti gli utenti che, interagendo con il Sito, forniscono la Comune di Colledimacine i propri dati personali.

La validità dell’informativa contenuta nella presente pagina è limitata al solo Sito e non si estende ad altri siti web eventualmente consultabili mediante collegamento ipertestuale.

Il titolare del trattamento dei dati raccolti è:

Comune di Colledimacine

I trattamenti di dati connessi al modulo di richiesta informazioni hanno luogo presso la sede del Comune di Colledimacine e sono curati, tramite strumenti elettronici e previa adozione delle idonee misure di sicurezza, da personale in servizio presso l’ufficio incaricato del trattamento.

Tipologia dei dati e finalità del trattamento
Tutti i dati personali forniti attraverso il Sito saranno trattati in modo lecito e secondo correttezza al fine di fornire i servizi richiesti nonché di rispondere alle comunicazioni e alle domande degli utenti, sempre nell’assolvimento dei compiti istituzionali del Comune di Colledimacine così come previsti dalla Legge.

Dati forniti volontariamente 
Attraverso il Sito è possibile inviare richieste e comunicazioni al Comune di Colledimacine attraverso gli indirizzi di contatto riportati sul sito. Il conferimento di tali dati è obbligatorio, necessario per rispondere alle richieste inviate nonché per ricontattare il mittente per ottenere precisazioni in ordine a quanto segnalato.

Dati di navigazione 
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) e altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. I dati di navigazione vengono acquisiti non per finalità di identificazione degli utenti, ma all’unico fine di raccogliere, in forma anonima, informazioni statistiche sull’utilizzo del sito e dei suoi servizi.

Cookie
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.

Il Sito utilizza:

  • cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server. I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.

cookie utilizzati non consentono la raccolta di informazioni personali relative all'utente e si cancellano automaticamente con la chiusura del browser di navigazione. Non sono utilizzati cookies per la profilazione dell'utente. L'utente può scegliere di abilitare o disabilitare i cookie intervenendo sulle impostazioni del proprio browser di navigazione secondo le istruzioni dei fornitori. La disabilitazione dei cookie di sessione comporta l'impossibilità per l'utente di autenticarsi in eventuali aree riservate del sito.

Diritti degli interessati Gli Utenti possono esercitare in qualsiasi momento i diritti previsti dall’art. 7 del Codice privacy, al fine di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei loro dati personali e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione. Ai sensi della medesima disposizione l’Utente potrà inoltre chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.  Le richieste vanno inviate all’indirizzo: info@comune.colledimacine.ch.it

Attraverso i medesimi recapiti, l’Utente potrà chiedere inoltre la lista aggiornata di tutti i Responsabili del trattamento nominati dal Titolare.

Aggiornamenti 
La Privacy Policy di questo Sito è soggetta ad aggiornamenti; gli Utenti sono pertanto invitati a verificarne periodicamente il contenuto